Museo svizzero del tiro Berna

Storia

img_1877 Kopie.jpeg

Nel 1885 ebbe luogo a Berna la 31esima Festa federale di tiro. In occasione di questo evento, gli organizzatori decisero di costituire una «salotto dei tiratori». Il suo scopo era quello di raccogliere trofei, esporli al pubblico e conservarli per i posteri come importanti beni culturali.

Il primo luogo di questo «salotto» fu al piano terra della cosiddetta Haller-Haus nel centro città. L’edifico venne però demolito nel 1911 per lasciare spazio all'Hotel Bellevue Palace. Nel 1894 le collezioni furono trasferite al Museo storico di Berna che era allora di recente costruzione. Nel 1904 la Società svizzera dei Carabinieri (oggi Federazione sportiva svizzera di tiro FST) assunse il patrocinio del «salotto dei tiratori» e nel 1914 divenne il Museo svizzero del tiro. Nel 1937, l'Assemblea dei delegati della Società svizzera dei Carabinieri decise di costruire un nuovo museo nella sua sede attuale, struttura che venne aperta già nel corso del 1939. A partire dal 1° gennaio 2007 il Museo svizzero del tiro a Berna è stato trasformato in una fondazione di pubblica utilità.